1. Ignora il tuo corpo quando ti senti come se stessi ammalando

Ci sono variazioni nelle persone e nella loro temperatura corporea, ma generalmente una febbre è definita come una temperatura superiore a 99 gradi Fahrenheit al mattino o superiore a 100 gradi Fahrenheit in qualsiasi momento della giornata. Il trattamento per la febbre include rimanere ben idratati con acqua o succhi di frutta. Rimanere idratati aiuta a prevenire la disidratazione e aiuta a raffreddare il corpo. Si consiglia inoltre di mangiare cibi facili da digerire e leggeri. Anche riposarsi a sufficienza può essere utile.

C’è qualche controversia sul fatto che la febbre debba essere trattata se non è grave. I farmaci venduti al banco che vengono utilizzati per il trattamento della febbre includono: Tylenol (acetaminofene), Motrin (ibuprofene) e aspirina. Se scegli di utilizzare uno di questi prodotti, assicurati di leggere e seguire attentamente le indicazioni sull’etichetta. Come con qualsiasi farmaco, i farmaci che riducono la febbre hanno possibili effetti collaterali, rischi e avvertenze associati al loro uso. Ad esempio, l’aspirina non deve essere utilizzata in pazienti di età inferiore a 16 anni a causa del rischio di sviluppare la sindrome di Reye. La raccomandazione è di parlare con il tuo medico o farmacista per determinare quale farmaco per la riduzione della febbre è appropriato per te. Quando si seleziona un farmaco specifico per trattare una condizione medica, ci sono molte variabili coinvolte in questa decisione come le condizioni del paziente, altre condizioni mediche del paziente, altri farmaci che il paziente sta assumendo, eventuali allergie ai farmaci del paziente, ecc. il fornitore di cure ha accesso alle tue informazioni mediche personali ed è più in grado di prendere tale decisione.

D: Quale farmaco per l’allergia è il migliore per la tosse?

A: Le allergie tendono a produrre congestione nasale e naso che cola. La tosse a seguito di allergie è generalmente causata dal muco nasale che scorre lungo la parte posteriore della gola e irrita la gola. Pertanto, la prima opzione di trattamento è generalmente quella di affrontare i problemi nasali. Le allergie vengono solitamente trattate con antistaminici perché agiscono per prevenire parte della risposta allergica che causa prurito, starnuti, naso che cola e lacrimazione.

Esistono due tipi di antistaminici. Gli antistaminici di prima generazione (più vecchi) includono bromfeniramina, clorfeniramina, dimenidrinato, difenidramina e doxilamina. Questi farmaci possono farti sentire assonnato e renderti difficile pensare con chiarezza. Possono anche causare secchezza delle fauci e dolore addominale. Gli antistaminici di seconda generazione (più recenti) includono loratadina e cetirizina ed è molto meno probabile che causino effetti collaterali, inclusa la sonnolenza.

Torna alla pagina principale delle domande frequenti su raffreddore e influenza.

Iscriviti alla nostra Newsletter per una vita sana!

L’ultima novità in fatto di freddo Influenza

Ti stai lavando le mani correttamente durante COVID-19? Fai questo quiz per vedere se hai buone tecniche di igiene delle mani

Quale metodo di lavaggio delle mani uccide la maggior parte dei germi? È meglio l’acqua calda o l’acqua fredda? Dovresti usare acqua e sapone o disinfettante per le mani per proteggerti. . .

Di Alyssa Etier, 13 ottobre 2020

La tua guida alla vaccinazione autunnale: proteggiti dall’influenza, dalla polmonite e dall’herpes zoster

Il nostro sistema immunitario diminuisce con l’età, rendendo ancora più critico per gli adulti che hanno 50 anni o più per ottenere i loro colpi.

Di Brian P. Dunleavy, 9 ottobre 2020

La dieta cheto può aiutare a combattere l’influenza?

Uno studio ha scoperto che una dieta povera di carboidrati e ricca di grassi proteggeva i topi dall’influenza.  

Di Don Rauf, 5 dicembre 2019

Cosa devi sapere sulla stagione influenzale 2019-2020

La morte di un bambino di 4 anni in California sottolinea la gravità della malattia e l’importanza della vaccinazione, affermano i funzionari sanitari.

Di Don Rauf, 20 settembre 2019

Gli antibiotici possono rendere il vaccino antinfluenzale meno efficace interrompendo i microbi intestinali

Un nuovo studio suggerisce che gli antibiotici orali possono ridurre la risposta immunitaria del corpo al vaccino.

Di Don Rauf, 12 settembre 2019

Il numero di bambini a cui mancano i vaccini critici continua ad aumentare

Il primo caso di morte pediatrica correlata all’influenza in slim4vit prima e dopo bambini non vaccinati arriva quando il CDC pubblica rapporti sulla copertura vaccinale complessiva per altre malattie infettive. . .

Di Fran Kritz, 17 ottobre 2018

Una nuova ricerca sull’influenza potrebbe segnalare un nuovo trattamento

Uno studio si è concentrato su ciò che rende un particolare ceppo influenzale così difficile da combattere.

Di Shari Roan, 23 marzo 2018

Rimanere in buona salute su un aereo può avere a che fare con il posto in cui ti siedi

Uno studio sui germi su un aereo ha monitorato il modo in cui le malattie infettive si diffondono sui voli passeggeri.

Di Shari Roan, 20 marzo 2018

Come rompere una febbre: consigli consigliati dal medico

Entro il 14 novembre 2017

10 rimedi naturali contro il raffreddore approvati dal medico

Entro il 14 novembre 2017 “

GIOVEDI ‘, 8 novembre 2012 – Senti il ​​naso che cola in arrivo? La stagione del raffreddore e dell’influenza è alle porte e i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie stimano che dal 5 al 20% dei residenti degli Stati Uniti contraggono l’influenza ogni anno e molti altri contraggono il comune raffreddore. E una volta che ti viene il raffreddore o l’influenza, diventi un potente spargitore di germi con il potenziale per far ammalare i tuoi amici, i membri della famiglia, i poveri colleghi inconsapevoli e innumerevoli altri.

E, se fai tutte le cose sbagliate, puoi anche farti ammalare ancora di più.

Ecco sei cose che puoi fare per mantenerti malato mentre infetti chi ti circonda e consigli di esperti su cosa dovresti fare per evitare di diffondere germi.

1. Ignora il tuo corpo quando ti senti come se stessi ammalando.

Fai questo invece: se ti svegli una mattina e scopri che ogni volta che deglutisci ti senti come se stessi cercando di far passare un boccone di batuffoli di cotone nell’esofago, potresti voler rimanere a casa dal lavoro. “Un brusco peggioramento del modo in cui ti senti è significativo: sappiamo che con molte infezioni virali una persona è più contagiosa subito prima o subito dopo aver sviluppato i sintomi. Per molte infezioni virali del tratto respiratorio, è allora che stiamo eliminando la maggior parte dei virus “, afferma Bruce Hirsch, MD, specialista in malattie infettive presso il North Shore University Hospital di Manhasset, New York.

“I nuovi sintomi gravi sono un segnale di pericolo per se stessi e per gli altri, ed è allora che le persone sono più contagiose”, afferma il dott. Hirsch.

2. Insistere per stringere la mano.

Fallo invece: se vai a lavorare malato, cerca di ridurre al minimo il numero di persone – e cose – che tocchi, dice Hirsch. “Prendi delle precauzioni: lavati le mani come un matto mentre sei al lavoro, evita il contatto personale ravvicinato con gli altri e cerca di non starnutire tra le mani, ma nel gomito o in un fazzoletto”, consiglia Hirsch. “[Se sei malato] sii un po ‘più consapevole di toccare altre persone o di toccare ciò che le altre persone toccano senza prima lavarti le mani. “

3. Non dormire abbastanza.

Fallo invece: non praticare sane abitudini di sonno può portare a tutti i tipi di problemi di salute, inclusi problemi cardiovascolari, riduzione della risposta del sistema immunitario, anomalie del glucosio e dell’insulina, interruzione degli ormoni che controllano l’appetito e compromissione della funzione cognitiva. In breve, può renderti più incline ad ammalarti, e questo include raffreddore e influenza.

“Quando siamo sotto stress e non dormiamo a sufficienza, indeboliamo il nostro sistema immunitario – sta sacrificando il rinnovamento biologico”, spiega Hirsch. “Uno scopo del sonno è gestire le infezioni di basso grado che teniamo a bada per evitare che diventino problematiche. Quando i tuoi ormoni dello stress sono aumentati, il tuo sistema immunitario subisce un piccolo colpo e può renderti vulnerabile alla malattia. “

4. Dimentica di prendere i tuoi farmaci.

Fallo invece: durante l’uragano Sandy, migliaia di residenti della costa orientale sono stati costretti a stare con la famiglia, gli amici o in rifugi. Non solo sono stati esposti a germi con cui altrimenti non sarebbero entrati in contatto, ma non è raro che coloro che vengono sfollati durante i disastri naturali perdano o dimentichino di portare i farmaci che li mantengono in salute. “In un momento di stress, aggiungere un’altra variazione non necessaria alla tua routine può essere un vero stress per il tuo corpo”, dice Hirsch. Ti consiglia di tenere un elenco dei farmaci e i nomi e i numeri dei tuoi medici nel portafoglio o nella borsa, in modo da non dimenticarlo se non puoi tornare a casa a causa del tempo inclemente.

E anche in assenza di un disastro naturale, assicurati di assumere i farmaci che ti sono stati prescritti per qualsiasi condizione di salute.

5. Massimizza la quantità di muco per tessuto.

Fai questo invece: conosci persone che insistono nell’usare fino all’ultimo centimetro del loro tessuto? Hirsch dice che hai una maggiore probabilità di infettare chi ti circonda se permetti ai tessuti sporchi di accumularsi. “Uno o due utilizzi e il gioco è fatto. Buttalo via “, dice.

6. Non farti vaccinare contro l’influenza.

Fai questo invece: puoi aiutare a diffondere l’influenza senza mai avere sintomi da solo, secondo Hirsch. Ottenere un vaccino antinfluenzale ti aiuta a proteggerti dal diffonderlo inconsapevolmente ad altri, anche se non ti senti male.

“Se una città è piena di persone immuni all’influenza, l’influenza non entrerà e non attaccherà chi è molto vecchio o molto malato”, spiega Hirsch. “Non si tratta solo di te. Sei intorno a persone diverse, sei intorno a colleghi che potrebbero avere genitori anziani che convivono con loro, o potrebbero esserci persone nella tua comunità che hanno un sistema immunitario indebolito o si prendono cura di persone con un sistema immunitario indebolito. Un vaccino antinfluenzale non è perfetto. . . ma siamo responsabili della nostra salute e della salute delle persone che ci circondano. “

Questa è una buona ragione per prendere in considerazione la possibilità di fare un vaccino antinfluenzale, non solo per te stesso, ma per l’intera comunità.

Iscriviti alla nostra Newsletter per una vita sana!

L’ultima novità in fatto di freddo Influenza

Ti stai lavando le mani correttamente durante COVID-19? Fai questo quiz per vedere se hai buone tecniche di igiene delle mani

Quale metodo di lavaggio delle mani uccide la maggior parte dei germi? È meglio l’acqua calda o l’acqua fredda? Dovresti usare acqua e sapone o disinfettante per le mani per proteggerti. . .

Di Alyssa Etier, 13 ottobre 2020

La tua guida alla vaccinazione autunnale: proteggiti dall’influenza, dalla polmonite e dall’herpes zoster

Il nostro sistema immunitario diminuisce con l’età, rendendo ancora più critico per gli adulti che hanno 50 anni o più per ottenere i loro colpi.

Di Brian P. Dunleavy, 9 ottobre 2020

La dieta cheto può aiutare a combattere l’influenza?

Uno studio ha scoperto che una dieta povera di carboidrati e ricca di grassi proteggeva i topi dall’influenza.  

Di Don Rauf, 5 dicembre 2019

Cosa devi sapere sulla stagione influenzale 2019-2020

La morte di un bambino di 4 anni in California sottolinea la gravità della malattia e l’importanza della vaccinazione, affermano i funzionari sanitari.

Di Don Rauf, 20 settembre 2019

Gli antibiotici possono rendere il vaccino antinfluenzale meno efficace interrompendo i microbi intestinali

Un nuovo studio suggerisce che gli antibiotici orali possono ridurre la risposta immunitaria del corpo al vaccino.

Di Don Rauf, 12 settembre 2019

Il numero di bambini a cui mancano i vaccini critici continua ad aumentare

Il primo caso di morte pediatrica correlata all’influenza in bambini non vaccinati arriva quando il CDC pubblica rapporti sulla copertura vaccinale complessiva per altre malattie infettive. . .

Di Fran Kritz, 17 ottobre 2018

Una nuova ricerca sull’influenza potrebbe segnalare un nuovo trattamento

Uno studio si è concentrato su ciò che rende un particolare ceppo influenzale così difficile da combattere.

Di Shari Roan, 23 marzo 2018

Rimanere in buona salute su un aereo può avere a che fare con il posto in cui ti siedi

Uno studio sui germi su un aereo ha monitorato il modo in cui le malattie infettive si diffondono sui voli passeggeri.

Di Shari Roan, 20 marzo 2018

Come rompere una febbre: consigli consigliati dal medico

Entro il 14 novembre 2017

10 rimedi naturali contro il raffreddore approvati dal medico

Entro il 14 novembre 2017 “

Iscriviti alla nostra Newsletter per una vita sana!

L’ultima novità in fatto di freddo Influenza

Ti stai lavando le mani correttamente durante COVID-19? Fai questo quiz per vedere se hai buone tecniche di igiene delle mani

Quale metodo di lavaggio delle mani uccide la maggior parte dei germi? È meglio l’acqua calda o l’acqua fredda? Dovresti usare acqua e sapone o disinfettante per le mani per proteggerti. . .

Di Alyssa Etier, 13 ottobre 2020

La tua guida alla vaccinazione autunnale: proteggiti dall’influenza, dalla polmonite e dall’herpes zoster

Il nostro sistema immunitario diminuisce con l’età, rendendo ancora più critico per gli adulti che hanno 50 anni o più per ottenere i loro colpi.

Di Brian P. Dunleavy, 9 ottobre 2020

La dieta cheto può aiutare a combattere l’influenza?

Uno studio ha scoperto che una dieta povera di carboidrati e ricca di grassi proteggeva i topi dall’influenza.  

Di Don Rauf, 5 dicembre 2019

Cosa devi sapere sulla stagione influenzale 2019-2020

La morte di un bambino di 4 anni in California sottolinea la gravità della malattia e l’importanza della vaccinazione, affermano i funzionari sanitari.

Di Don Rauf, 20 settembre 2019

Gli antibiotici possono rendere il vaccino antinfluenzale meno efficace interrompendo i microbi intestinali

Un nuovo studio suggerisce che gli antibiotici orali possono ridurre la risposta immunitaria del corpo al vaccino.

Di Don Rauf, 12 settembre 2019

Il numero di bambini a cui mancano i vaccini critici continua ad aumentare

Il primo caso di morte pediatrica correlata all’influenza in bambini non vaccinati arriva quando il CDC pubblica rapporti sulla copertura vaccinale complessiva per altre malattie infettive. . .

Di Fran Kritz, 17 ottobre 2018

Una nuova ricerca sull’influenza potrebbe segnalare un nuovo trattamento

Uno studio si è concentrato su ciò che rende un particolare ceppo influenzale così difficile da combattere.

Di Shari Roan, 23 marzo 2018

Rimanere in buona salute su un aereo può avere a che fare con il posto in cui ti siedi

Uno studio sui germi su un aereo ha monitorato il modo in cui le malattie infettive si diffondono sui voli passeggeri.

Di Shari Roan, 20 marzo 2018

Come rompere una febbre: consigli consigliati dal medico

Entro il 14 novembre 2017

10 rimedi naturali contro il raffreddore approvati dal medico

Entro il 14 novembre 2017 “

Iscriviti alla nostra Newsletter per una vita sana!

L’ultima novità in fatto di freddo Influenza

Ti stai lavando le mani correttamente durante COVID-19? Fai questo quiz per vedere se hai buone tecniche di igiene delle mani

Quale metodo di lavaggio delle mani uccide la maggior parte dei germi? È meglio l’acqua calda o l’acqua fredda? Dovresti usare acqua e sapone o disinfettante per le mani per proteggerti. . .

Di Alyssa Etier, 13 ottobre 2020

La tua guida alla vaccinazione autunnale: proteggiti dall’influenza, dalla polmonite e dall’herpes zoster

Il nostro sistema immunitario diminuisce con l’età, rendendo ancora più critico per gli adulti che hanno 50 anni o più per ottenere i loro colpi.

Di Brian P. Dunleavy, 9 ottobre 2020

La dieta cheto può aiutare a combattere l’influenza?

Uno studio ha scoperto che una dieta povera di carboidrati e ricca di grassi proteggeva i topi dall’influenza.  

Di Don Rauf, 5 dicembre 2019

Cosa devi sapere sulla stagione influenzale 2019-2020

La morte di un bambino di 4 anni in California sottolinea la gravità della malattia e l’importanza della vaccinazione, affermano i funzionari sanitari.

Di Don Rauf, 20 settembre 2019

Gli antibiotici possono rendere il vaccino antinfluenzale meno efficace interrompendo i microbi intestinali

Un nuovo studio suggerisce che gli antibiotici orali possono ridurre la risposta immunitaria del corpo al vaccino.

Di Don Rauf, 12 settembre 2019

Il numero di bambini a cui mancano i vaccini critici continua ad aumentare

Il primo caso di morte pediatrica correlata all’influenza in bambini non vaccinati arriva quando il CDC pubblica rapporti sulla copertura vaccinale complessiva per altre malattie infettive. . .

Di Fran Kritz, 17 ottobre 2018

Una nuova ricerca sull’influenza potrebbe segnalare un nuovo trattamento

Uno studio si è concentrato su ciò che rende un particolare ceppo influenzale così difficile da combattere.